Seleziona una pagina

Gaetano Muratore

Gaetano Muratore nasce a Pantelleria nel 1959 e vive oggi a Invorio (Novara), nella dimora laboratorio dove hanno preso forma i robot, o meglio, Androidi Sognanti, veri capolavori di riciclo tecnologico. Un lungo passato di pittura da autodidatta, segnato da una continua crescita e ricerca, lo porta a ripercorrere gran parte del percorso dell’arte moderna.

Nel 1987 crea La Macchina Del Tempo, che coincide con una svolta nella carriera artistica di Muratore. Concepita come un flipper di cemento armato, la Macchina apre la scatola dell’infanzia, frammenti del passato, giocattoli rotti, oggetti pregni di memorie, materiali di scarto e tecnologia di consumo vi fuoriescono incastonandosi nel blocco di cemento. Il tutto animato da decine di meccanismi in un ingegnoso affresco elettrico-interattivo. Di qui la storia di Muratore, divisa per molti anni tra il lavoro, sempre in viaggio per la Wagon Lits come conduttore, e la carriera di pittore, diventa inseparabile da quella dei suoi sempre più numerosi robot. Il recupero dell’oggetto e della sua memoria avviene attraverso alchimie e modus operandi funzionali, dando individualità e carattere ad ogni sua opera.

Dal 1988 esercita da libero professionista. Le esperienze acquisite con diverse tipologie di lavorazioni e materiali lo portano ad estendere la propria arte e il proprio stile in più settori, da esemplari d’arredo urbano per la propria città, al complemento d’arredo ad opere strutturali, come scale, cancelli, camini, interventi architettonici e di design in discoteche e locali pubblici, installazioni e kustom. Realizza inoltre, in collaborazione con lo studio Canali, installazioni per: il Progetto “Mobile Kids” Daimler Chrysler Italia; per la Regione Lombardia “Ortocircuito” al museo della Scienza di Milano e “Techne” allo spazio Oberdan, sempre a Milano.

Tra gli eventi mediatici ricordiamo, Progetto Italia “Robot – i noti ignoti” Telecom Future Centre di Venezia e “Terzo Rinascimento” al Palazzo Ducale di Urbino. È presente, inoltre, in collaborazione col Museo del Riciclo by Ecolight, a “Ecomondo” alla Fiera di Rimini e al Salone del Mobile di Milano con un installazione-vetrina per Colombo Mobili. Attualmente collabora con l’associazione “Age Of Future” diretta da Marcello Pecchioli, partecipando agli eventi della stessa associazione, dalla mostra “Please Me Fashion – Fluttuazioni fra arte e moda” al Palazzo Ducale di Sabbioneta, a “Scenari, Visioni e frammenti dal Tecno Medioevo” al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino. È presente anche nella mostra “I Codici Dell’Apocalisse” tenutasi presso il Circolo degli Ufficiali Bologna ed inserita in “Art City”, un percorso di Arte Fiera di Bologna.

Robot crociato – Cavaliere teutonico/Crusader Robot – Teutonic Knight
Assemblaggio di materiali di recupero in ferro e circuiti elettrici Assembly of iron recovery materials and electrical circuits
cm 67 x 218